Il posto più conveniente per prenotare i nostri appartamenti è qui

Cancella o modifica
la tua prenotazione

Cortina d’Estate

D’estate l’offerta turistica di Cortina ha il suo fulcro nella bellezza del paesaggio; la conca ampezzana si trova infatti in un anfiteatro naturale baciato dai raggi del sole e protetto dai venti dalle splendide montagne che la circondano.

La valle, situata tra Cadore e  Val Pusteria, si estende dal Passo Falzarego al Passo  Tre Croci con intorno i monti più belli delle Dolomiti Orientali: il Sorapiss, l’Antelao, la Croda da Lago, le Tofane, la Croda Rossa, il Cristallo.

Passeggiate

Vastissima la scelta di passeggiate di ogni difficoltà e durata per un totale di 300 km di percorsi. Tra le più suggestive: il “sentiero Montanelli” da Pié Tofana, il giro della Val Travenanzes e le cascate di Fanes per esperti, escursioni al Lago di Federa, ai Laghetti di Pianozes, d’Ajal, Ghedina e al Lago del Sorapìs, famoso per il colore delle sue acque.

Incantevoli le passeggiate nel Parco Naturale delle Dolomiti d’Ampezzo.

Brividi in quota

Numerosi sono i percorsi per mountain bike, ferrate e arrampicate, proposti per l’estate; esplorazione della montagna e promozione dell’alpinismo sono, tra l’altro, gli obiettivi più importanti degli “Scoiattoli di Cortina”, storico gruppo di arrampicatori, non professionisti, famoso per le numerose vie aperte e per le varie spedizioni.

Le Guide Alpine e guide naturalistiche che operano sul territorio ampezzano organizzano, all’insegna dello slogan “Avventura-Sicurezza”, gite ed escursioni, scalate, corsi di roccia e free climbing.

Molte le proposte estive per un divertimento alternativo come il torrentismo e il parco avventura.

Tra storia, arte e cultura

Cortina non è solo capitale delle vacanze, ma anche un luogo di tradizioni e cultura con mostre d’arte ed appuntamenti letterari di altissimo livello, incontri con personalità del cinema, della politica e del giornalismo, manifestazioni musicali e culturali.

Per l’intrattenimento si va dal folklore, alla musica, ad importanti manifestazioni sportive come: Coppa del Mondo di sci alpino femminile; “Dobbiaco-Cortina” gara internazionale di fondo; campionato di serie A di hockey su ghiaccio e molto ancora.

Cortina d’Inverno

La Perla delle Dolomiti, il salotto alpino d’Italia, cuore pulsante, geografico e turistico, delle Dolomiti e di tutta la montagna veneta.
Circondata a 360 gradi da splendide vette come le Tofane, il Cristallo e il Pomagagnon. Da sempre una stazione turistica tra le più rinomate, un colpo d’occhio famoso in tutto il mondo. L’invidiabile fama di cui gode Cortina è dovuta non solo al paesaggio che la circonda ma anche all’efficienza delle sue strutture sciistiche, ai moderni impianti di risalita, ad un innevamento programmato che garantisce la possibilità di sciare da novembre ad aprile.

Con 110 km di piste da discesa e circa 70 km di piste da fondo, Cortina è uno dei centri mondiali dello sci alpino e nordico!

Sci alpino

Per lo sci alpino vi sono 37 impianti con 110 km di piste, estremamente variegate per lunghezza e difficoltà. Gli sciatori possono scegliere tra 5 diverse aree sciistiche: Faloria, Cristallo, Mietres, Tofana, Socrepes-Pocol, Falzarego – Cinque Torri, tutte collegate tra loro tramite impianti o servizio di skibus.

Per chi è alle prime armi, o desidera migliorare il proprio stile, 250 maestri di sci sono a disposizione per corsi collettivi e lezioni private.

Sci nordico

Per lo sci nordico i tracciati a disposizione, di ogni grado e difficoltà, si snodano in località Tre Croci e Fiames, da dove è possibile proseguire fino a Dobbiaco (30 km) attraverso la sede della ex ferrovia.

Oltre lo sci

Per chi non desidera cimentarsi sulle piste ci sono numerosissimi altri sport da praticare: sci d’alpinismo, passeggiate sulla neve battuta o con le ciaspe, meglio se accompagnati da guide esperte.

I più spericolati possono cimentarsi nell’arrampicata su cascate di ghiaccio, emozioni più soft offrono invece il curling o le uscite su slitta trainata da cavalli, mentre gli amanti del pattinaggio e del nuoto si possono sbizzarrire allo Stadio Olimpico del Ghiaccio o nella Piscina di Cortina, entrambi coperti. Per l’après-ski non vi è che l’imbarazzo della scelta tra i tantissimi locali e ristoranti.

Non solo moda

Agli amanti dello shopping Cortina offre circa 250 negozi, eleganti ed esclusivi, dove acquistare il meglio della moda italiana ed internazionale, ma vi sono anche gallerie d’arte, con notevoli opere d’arte moderna e contemporanea, oggetti d’antiquariato e prodotti dell’artigianato locale.

Il cuore pulsante della vita della comunità locale, nonché il punto di ritrovo più gettonato dai turisti, è l’ormai celeberrimo Corso Italia, una delle vie italiane più famose per lo shopping: qui si affacciano alcuni

dei più prestigiosi negozi d’Italia e d’Europa.

Gastronomia e prodotti tipici

La cucina ampezzana è in gran parte la cucina tirolese, rispecchiando i forti legami tra Cortina e l’Austria occidentale. Sono pietanze della tradizione popolare, con ingredienti poveri ma ricchi di sapore e tradizione.

I ristoranti della zona soddisfano tutti i palati: dai locali raffinati ai caratteristici rifugi e ristoranti tipici, dove assaporare i prodotti locali: salumi, speck, minestra d’orzo, “casunziei”, i canederli, polenta, grappe e liquori.

Per i dolci tradizionali: omelette con la marmellata di mirtillo rosso, frittelle di mele, strudel, “brazorà” (focaccia rotonda cosparsa con la granella di zucchero), “fartaia” e “carafoi”.